Concorso di saggistica: Le madri. Presenze e assenze nei romanzi austeniani

First Steps (1808), Adam Buck © Private collection

Jane Austen Society of Italy (JASIT) bandisce il concorso di saggistica riservato ai Soci**:
«Le madri. Presenze e assenze nei romanzi austeniani».

I Soci che desiderano partecipare invieranno, entro il 30 giugno 2020, un saggio inedito che abbia per argomento la figura della madre (presente o assente) nei romanzi di Jane Austen. I lavori pervenuti saranno valutati dal Consiglio Direttivo e dalla Direttrice della rivista Due pollici d’avorio e saranno premiati come segue:

• PRIMO CLASSIFICATO: premio in denaro di 200 Euro e pubblicazione del saggio nel Numero 12 (15 ottobre 2020) della rivista ufficiale di JASIT, Due pollici d’avorio
• SECONDO CLASSIFICATO: premio in denaro di 100 Euro e pubblicazione del saggio nel Numero 12 (15 ottobre 2020) della rivista ufficiale di JASIT, Due pollici d’avorio
• TERZO CLASSIFICATO: pubblicazione del saggio nel Numero 12 (15 ottobre 2020) della rivista ufficiale di JASIT, Due pollici d’avorio
Inoltre, tutti i vincitori riceveranno un volume a scelta del catalogo delle nostre Edizioni dei romanzi di Jane Austen, con traduzione di Giuseppe Ierolli e progetto grafico di Petra Zari. 

Vi invitiamo a leggere il Regolamento, di seguito nel post, e le modalità di iscrizione a JASIT per chi ancora non fosse Socio e desideri cogliere questa interessante occasione creativa per sostenere le attività dell’associazione.

LEGGI TUTTO

Il musical “Emma” di Paul Gordon gratis online il 7 maggio

Dopo il grande successo ottenuto lo scorso aprile della première di Pride and Prejudice – A New Musical, Streaming Musical ci invita alla visione di un’altra trasposizione teatrale austeniana in versione musical di Broadway! 🎭
Si tratta di Emma, un adattamento in chiave moderna con musica e testi di Paul Gordon (lo stesso autore di Pride and Prejudice – A New Musical) , e sarà possibile assistere gratuitamente alla première il 7 maggio 2020 in streaming, seguendo delle semplici istruzioni.

LEGGI TUTTO

Webinar In casa con Jane Austen

In questi tempi critici, quando molti di noi sono costretti in casa o, al contrario, trovano nella casa un porto sicuro a cui tornare dopo le difficoltà del lavoro, JASIT offre alle sue Socie e ai suoi Soci un appuntamento in più per distrarsi un po’ in compagnia della scrittrice tanto amata.

Mara Barbuni, PhD, Socia fondatrice di JASIT, Direttrice della rivista dell’associazione Due pollici d’avorio e autrice del libro Le case di Jane Austen, ha preparato un webinar dal titolo In casa con Jane Austen per far compagnia ai lettori e rievocare tutti insieme le case che sono state così importanti nella scrittura austeniana: luoghi centrali dal punto di vista narrativo, sociale e psicologico.
Di seguito, il programma del webinar e le modalità per usufruirne.
#iorestoacasaconJaneAusten

LEGGI TUTTO

Il nuovo film Emma. | Tutti i dettagli e i nostri commenti

L’ultimo adattamento per lo schermo di un’opera di Jane Austen, in ordine di tempo, è Emma. (nel titolo, è compreso il punto per un motivo esposto nelle prossime righe) che la regista statunitense Autumn De Wilde ha tratto dall’omonimo romanzo. La pellicola è riuscita a debuttare in alcuni paesi intorno al mondo, tra cui il Regno Unito (13 febbraio) e gli Stati Uniti (la première 21 febbraio a Los Angeles), prima che il calendario delle ulteriori uscite fosse travolto dall’emergenza sanitaria che sta caratterizzando la vita del nostro pianeta in questo 2020, e provocasse la cancellazione di tutte le uscite successive, come quella italiana prevista per l’11 giugno. In modo inedito, almeno per quel periodo, e con grande lungimiranza, nel mese di marzo la casa di distribuzione Universal Pictures ha scelto di rendere disponibile la pellicola sul web attraverso il noleggio su alcune piattaforme online (Chili e Rakuten) – e così tutto il mondo ha potuto conoscere la nuovissima Emma nonostante le sale chiuse.
È in questa modalità che anche noi di JASIT lo abbiamo visto, ognuno nel proprio salotto di casa ma scambiandoci le nostre impressioni. Ed oggi abbiamo scelto di condividerle con Soci e Lettori non solo per rendere conto di questo nuovo omaggio del mondo contemporaneo all’opera di Jane Austen ma anche per invitare chiunque lo gradisca a cogliere l’occasione per condividere con noi e altri Janeite la propria scoperta di questo film.
Buona lettura!

LEGGI TUTTO

Il musical Pride and Prejudice di Broadway gratis online il 10 e 11 aprile

prideandprejudicepremiere
fonte: prideandprejudicepremiere.com

#iorestoacasaconJaneAusten

Continuiamo ad aiutare Lettrici e Lettori austeniani a trascorrere queste giornate di riposo casalingo forzato segnalando le risorse disponibili sul web. Infatti, dopo le Pubblicazioni JASIT scaricabili gratuitamente online e i film e le serie tv o web disponibili sulle maggiori piattaforme a pagamento, è la volta di una ghiotta opportunità, che arriva direttamente da… Broadway!
È possibile, infatti, assistere gratuitamente alla première, in streaming, del Musical Pride & Prejudice.

Di seguito, tutte le istruzioni per vederlo a partire da stasera, 10 aprile, poco dopo la  mezzanotte o alle 4.30 del mattino oppure nella assai più comoda replica di domani 11 aprile alle 15 (gli orari indicati qui sono del fuso orario italiano).

LEGGI TUTTO

Emma in italiano

L’articolo originale è apparso sulla rivista di Jane Austen Society of Italy “Due pollici d’avorio”, numero 4 (2016), pagg. 41-47. Per sapere come richiedere l’intero numero, scrivere a info@jasit.it.


(La prima edizione italiana, tradotta da Vittoria
Tedeschi, La Caravella, Roma 1945)

Il 1945 fu un anno particolare per la diffusione dei romanzi di Jane Austen in Italia, visto che proprio in quell’anno apparvero per la prima volta nel nostro paese tre dei sei romanzi canonici: Sense and Sensibility (con il titolo Sensibilità e buon senso, traduzione di Evelina Levi), Persuasion (Persuasione, traduzione di Mario Casalino) e due edizioni di Emma, una tradotta da Mario Casalino e l’altra da Vittoria Tedeschi.
Il primo romanzo di Jane Austen pubblicato in italiano era apparso tredici anni prima; si trattava di Pride and Prejudice, tradotto nel 1932 da Giulio Caprin con il titolo Orgoglio e prevenzione, mentre per Northanger Abbey e Mansfield Park, l’attesa del lettore italiano fu ancora più lunga, visto che le traduzioni comparvero rispettivamente nel 1959 (L’abbazia di Northanger, traduzione di Teresa Pintacuda) e nel 1961 (Mansfield Park, traduzione di Ester Bonacossa della Valle di Casanova e Diana Agujari Bonacossa).

LEGGI TUTTO