The Lizzie Bennet Diaries – Guida per i Janeites italiani

The Lizzie Bennet Diaries è un adattamento moderno di Orgoglio e Pregiudizio trasmesso online, quindi si tratta proprio di una web series (cioè una serie che va in onda su internet e non in tv).

Come dice il titolo, la protagonista Lizzie Bennet, qui ventiquattrenne studentessa universitaria californiana, racconta la propria vita attraverso un video diario, o vlog (contrazione di video-blog), su YouTube, come progetto per la sua tesi di laurea.
Ecco come si presenta nel proprio canale:
«La mia amica Charlotte ed io ci imbarchiamo in una spedizione epica per documentare la follia della mia famiglia per qualche settimana. Charlotte frequenta una scuola per la produzione televisiva e cinematografica mentre io studio Scienze della Comunicazione [N.d.T.: nell’originale Mass Communications]. Qui affiniamo le nostre capacità.»

La serie è stata creata da due esperti della comunicazione attraverso i nuovi mezzi online, Hank Green e Bernie Su. In un video (Introducing Lizzie Bennet, link in fondo a post) del 12 aprile 2012, a serie appena iniziata, Hank Green ha spiegato che il capolavoro di Jane Austen è diventato il suo libro preferito grazie a sua moglie Katherine, che lo ama da sempre: ri-raccontare questa storia all’epoca di internet e delle reti sociali, che sono il suo pane quotidiano, è sembrato naturale – anche se azzardato perché è un modo del tutto nuovo di adattare un romanzo, per di più così famoso e amato. Egli stesso ha dichiarato nel video su citato che lo considera “un esperimento estremamente entusiasmante”.

Ora che la serie si è conclusa, si può dire che l’esperimento sia perfettamente riuscito, avendo riscosso grande successo in tutto il mondo, con oltre 26 milioni di visualizzazioni e un vastissimo pubblico di fervidi appassionati, ed essendosi guadagnata l’attenzione di riviste prestigiose, come Wired.

La serie è andata in onda per quasi un anno, dal 9 aprile 2012 al 28 marzo 2013, su YouTube.
Gli episodi, 100 in tutto, della durata di meno di dieci minuti (in media da 4 a 7 min.) sono stati trasmessi ogni settimana, con una sola breve pausa natalizia, al lunedì e al giovedì alle 9 del mattino (ora di Los Angeles). Ora che si è conclusa, è sempre disponibile alla libera visione su YouTube.

Di seguito, una breve guida per guardare questa serie senza perdere un solo colpo di scena o una sola battuta fulminante – e scoprire come il gruppo di LBD sia riuscito a dimostrare con genialità moderna come la forza della storia creata da Jane Austen 200 anni fa resti intatta e appassionante anche immersa nella nostra società ipertecnologica…

Come seguirla
Nel corso della serie, al vlog principale si innestano i vlog di altri personaggi: si tratta di video del tutto funzionali alla trama principale perché la integrano con ciò che Lizzie non può sapere, raccontando ciò che sta accadendo ad altri personaggi (ad esempio, Lydia).
Un altro elemento di originalità di questa serie sta anche nel fatto che utilizza tutte le reti sociali per far interagire tra loro i vari personaggi, come Twitter e Facebook.
Seguirla è molto semplice:

Il diario di Lizzie. Il canale di Lizzie Bennet (The Lizzie Bennet Diaries) offre diverse raccolte di video, o playlist, a cominciare da quella principale, il diario di Lizzie, appunto: The entire playlist. Cliccando sul primo episodio, potrete seguire l’intera serie di 100 puntate. Alla fine di ogni episodio, un cartello molto utile annuncia la puntata successiva e, se presenti, anche i nuovi video delle altre playlist.
Domande e Risposte. Dopo l’episodio n.8, Lizzie pubblica il primo di 10 video in cui risponde direttamente ad alcune domande inoltrate veramente dagli spettatori attraverso i siti di condivisione, come Twitter e Facebook: Questions and Answers.
Da non perdere!, perché spesso vengono date informazioni utili per il prosieguo della trama, soprattutto quando alcuni personaggi fanno il proprio intervento.
Per seguire entrambe le playlist, nella corretta successione, consiglio di accedere ai video caricati, partendo da quello meno recente: The Lizzie Bennet Diaries + Q&A.
Il diario di Lydia. Dopo l’episodio n.28, Lydia Bennet comincia a postare alcuni video ed apre un proprio vlog, The Lydia Bennet.
Questi video diventano determinanti nel momento in cui comincia a profilarsi l’intreccio con George Wickham ed è consigliable seguirli.
I video di Gigi (Georgiana). Dopo l’episodio n.83, Gigi (Georgiana) Darcy inizia la pubblicazione del primo di 6 video. Da non perdere!, perché qui seguiamo il “fattaccio” di Lydia parallelamente a quanto Lizzie racconta nel proprio vlog. Domino – Gigi Darcy.
I video di Maria (sorella di Charlotte). Dopo l’episodio n.44, viene pubblicato il primo di 7 video realizzati da Maria con l’aiuto di Charlotte, in cui spesso quest’ultima viene spinta dalla sorella a parlare della querelle con Lizzie.
Twitter. Durante la messa in onda, i tweet scambiati dai personaggi si sono rivelati un elemento integrante della vicenda perché riempivano i momenti di attesa tra la messa in onda di una puntata e l’altra. Ora che la serie è completata e interamente disponibile, consiglio di dare un’occhiata solo dopo averla finita oppure avendo cura di leggere solo i tweet relativi al periodo che si sta seguendo. Potreste incappare in qualche anticipazione che rovinerebbe le piacevoli sorprese della serie… Twitter/theCharacters

Sottotitoli
La serie è in inglese americano della West Coast ed utilizza lo slang. Sono comunque presenti i sottotitoli:
sottotitoli inglesi: sono disponibili direttamente nei video di YouTube, in tutte le playlist (ultima verifica: 20/06/13).
Per attivarli, cliccare sull’apposito pulsante a destra, sulla barra dei comandi del video, vicino a quello per impostare la qualità del video.
In rete, tuttavia, sono scaricabili i sottotitoli di tutti gli episodi di Lizzie, di Gigi e di alcuni Q&A sul sito Subscene.com.
sottotitoli italiani: sono disponibili direttamente nei video di YouTube, in tutte le playlist (ultima verifica: 20/06/13).
Per attivarli, cliccare sull’apposito pulsante a destra, sulla barra dei comandi del video, vicino a quello per impostare la qualità del video.
In alcuni ci sono delle piccole imprecisioni ma, con la pubblicazione dei DVD, di certo saranno sistemati.
In rete, sono in via di pubblicazione i sottotitoli in italiano degli episodi di Lizzie, sul sito  di ItaSA, ItalianSubs.net
sottotitoli automatici: da evitare accuratamente, il sistema non è in grado di riconoscere la maggior parte delle parole, che sono pronunciate troppo in fretta o sono slang, quindi riproduce frasi senza senso.
Il mio consiglio è di utilizzare il più possibile i sottotitoli inglesi per coglie appieno la varietà di linguaggio usato dai personaggi e… fare un po’ di esercizio con l’inglese.
Per qualunque problema di slang, è disponibile Urban Dictionary.

Il coinvolgimento del pubblico
La risposta del pubblico è stata di tale intensità che, del tutto spontaneamente, gli LBD-addicted (LBD-dipendenti) sono diventati un vero e proprio fandom, cioè la comunità o il regno dei fan, ed hanno partecipato attivamente con i propri commenti in tutti i canali di comunicazione della serie. Per questo, è molto interessante leggere anche i commenti che gli spettatori hanno lasciato in ogni video della serie perché fa capire la portata del coinvolgimento che la serie è riuscita a creare in tutto il mondo e fornisce ottimi spunti di riflessione sul confronto tra il romanzo di Jane Austen e questo originale adattamento moderno.
Non solo. Gli appassionati hanno dato libero sfogo alla loro creatività producendo un vasto materiale di immagini, video, fanfiction, ecc. Per averne un’idea, consiglio di cercare su YouTube i video creati dai fan nonché di visitare Tumblr.com,  con la chiave di ricerca “lizzie bennet diaries” e cliccare sui risultati: Tumblr.com/LizzieBennetDiaries.

In Italia, alcune LBD-addicted si sono regolarmente trovate a condividere impressioni e informazioni, nonché trascrizioni e traduzioni di alcuni dialoghi, su Anobii, nella discussione The Lizzie Bennet Diaries all’interno del gruppo The Jane Austen Bookworm Club. La discussione è ancora aperta, a disposizione di chiunque desideri attingere a quelle informazioni. Dal 9 aprile 2013, alcune delle animatrici della discussione di Anobii hanno aperto la pagina Facebook The Lizzie Bennet Diaries – Italia dove, tra l’altro, è in corso la visione di tutta la serie, compresi i vlog di Lydia e Gigi, con un episodio al giorno. The Lizzie Bennet Diaries – Italia

I DVD
Durante l’estate del 2013 dovrebbero essere pubblicati i DVD della serie che, secondo quanto dichiarano i creatori su internet (The Lizzie Bennet Diaries DVD and more! link in fondo al post), conterranno molto materiale mai trasmesso, interviste agli attori e ai realizzatori, una quantità di sottotitoli. Al momento, si prevede l’uscita a luglio 2013.
L’uscita dei DVD, secondo quanto dichiarato da Hank Green (nel video Video Update #1, link in fondo al post) non significherà che il canale di YouTube sarà chiuso, anzi, continuerà ad essere liberamente disponibile perché i DVD contengono materiale nuovo che semmai integra quanto già visibile online.
Per produrre i DVD, il 22 marzo 2013 è stata lanciata una sottoscrizione pubblica che si è chiusa il 23 aprile 2013 con un successo insperato: in un mese, il progetto ha raccolto il 770% in più rispetto a quanto era stato richiesto. I fondi raccolti serviranno non solo per i DVD ma anche per pagare adeguatamente attori e realizzatori (i cui compensi erano stati  limitati dal fatto di essere una produzione indipendente). The Lizzie Bennet Diaries and more! su Kickstarter.com

Quale sarà il prossimo progetto?
Grazie a The Lizzie Bennet Diaries DVD and more! (link in fondo al post) è stato possibile avere qualche anticipazione, ad esempio sul nuovo adattamento, Sanditon, tratto dall’incompiuto di Jane Austen, che è iniziato il 13 maggio 2013.
Ma il gruppo di Hank Green e Bernie Su è già al lavoro su un altro romanzo. Il fandom ha chiesto a gran voce Persuasione o Emma ma nulla ci è ancora dato di sapere. Voi che cosa vorreste vedere in questa forma narrativa così originale e moderna?… Restate sintonizzati!

Link Utili:
– Sito ufficiale della serie, per conoscere personaggi, interpreti, autori. Molto utili le FAQ. In inglese.
– Introducing Lizzie Bennet, video di Hank Green che presenta la serie The Lizzie Bennet Diaries. In inglese.
– The Lizzie Bennet Diaries DVD and more! la pagina di lancio della sottoscrizione pubblica per la produzione dei DVD e l’annuncio delle prossime realizzazioni del gruppo di LBD. In inglese.
Video Update #1, video di Hank Green che fornisce alcuni dettagli sui DVD e sulla permanenza del canale di YouTube. In inglese.
Felicemente travolta da The LIzzie Bennet Diaries. Ecco perché! Ovvero: memorie e follie a ruota libera di una serissima LBD-addicted la mia recensione finale su Un tè con Jane Austen. In italiano.
– La fan page italiana su Facebook, The Lizzie Bennet Diaries Italia.
Welcome to Sanditon, il nuovo breve adattamento iniziato il 13 maggio 2013

Note:
Ringrazio vivamente le partecipanti al gruppo di ascolto su Anobii, aperto da @Serena. In particolare, ringrazio @Sery per la segnalazione dei sottotitoli in inglese completi che ho citato in questo articolo, e @Isil per aver chiesto a Itasa di tradurre i sottotitoli italiani.

(ultimo aggiornamento: 20/06/2013)

Commenta con Facebook

Print Friendly, PDF & Email

9 pensieri su “The Lizzie Bennet Diaries – Guida per i Janeites italiani

  1. Illuminante post…. ora che mi funzionano tutti gli oggetti tecnologici non mancherò di aggiornarmi nonostante l’inglese non propriamente oxfordiano (credo che mi metterà un po’ in difficoltà…) Credo però ne valga la pena conoscere anche questa tecnologica declinazione del “darling child”.
    Grazie per tutte le informazioni.

    • Grazie a te, Anna. Sono sicura che con i sottotitoli inglesi non avrai problemi a seguire la serie e, dopo pochi episodi, le tue orecchie si saranno perfettamente sincronizzate sul fuso orario del Pacifico.

  2. Anche io mi sento di dirvi che ne vale la pena e che è stata un’esperienza unica, bellissima e originale seppure estremamente fedele alla storia amatissima che fa di O&P un capolavoro indimenticabile!
    buttatevi perchè sono certa che lo apprezzerete anche voi!

  3. Sono felice di averci provato. Il tuo gusto non poteva non conquistare anche me.
    E’ divertentissimo, magnetico, ti tiene incollata lì di puntata in puntata, sono tutte simpatiche, ironiche, lei è carina, espressiva, ha una parlantina alla Lizzie e la traposizione in chiave ultramoderna da sit comedy americana è spassosa e originale!

    • Mi fa molto piacere averti contagiata. L’ostacolo linguistico si supera facilmente grazie ai sottotitoli (inglesi, of course) e all’abitudine a “questo” inglese.
      Magnetico?… E sei solo all’inizio. 😉

  4. Pingback: The Lizzie Bennet Diaries: Orgoglio e pregiudizio ai tempi dei social media | CrossmediaPeppers

  5. Pingback: My name is Lizzie Bennet.. and I'm back! Grandi novità per i pensieri di Lizzie intorno alla webcam - Un tè con Jane Austen

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*