Una giornata dedicata a Jane Austen in Biblioteca Salaborsa|Bologna, 9 aprile 2016

Lo scorso 9 aprile, per JASIT è stata una giornata intensa ed importante, tutta all’insegna di Jane Austen, con iniziative ad ingresso libero (con la sola eccezione dell’afternoon tea offerto da JASIT ai Soci, dopo l’Assemblea annuale) tenutesi tutte all’interno di una delle istituzioni culturali più importanti della città di Bologna, la Biblioteca Salaborsa.

Ogni tappa di questa giornata austeniana è stata molto partecipata da parte di tutti, sia tra il pubblico sia tra coloro che hanno fattivamente dato vita ai diversi appuntamenti. Fin da queste prime battute, vorrei rivolgere i miei ringraziamenti personali alla Biblioteca, che ancora una volta ci ha sostenuto in ogni momento, nonché al folto gruppo di persone con cui abbiamo condiviso un’intera giornata di riflessioni ed emozioni intorno alla figura della geniale scrittrice inglese.

Ritratto di Jane Austen, eseguito da Cassandra Austen Jasit Logo

Di seguito, il racconto di questi eventi, tra parole e immagini. Per chi non c’era ma anche per chi c’era e desidera tornare con la mente alle suggestioni del nostro 9 aprile austeniano. Buona lettura!

Continua a leggere

Morte a Pemberley, P.D. James e Jane Austen | Resoconto del Jane Austen Book Club 9 apr. 2016

160409_jabc_morte-a-pemberleyDopo aver parlato dei derivati austeniani in generale, partendo da quello che viene considerato il capostipite di tutti i romanzi di questo genere, Vecchi amici e nuovi amori (Old friends and new fancies) di Sybil G. Brinton, abbiamo scelto di dedicare un incontro del Jane Austen Book Club di Biblioteca Salaborsa di Bologna e JASIT a uno dei derivati austeniani che eccellono per la qualità della scrittura: Morte a Pemberley (Death comes to Pemberley) della giallista inglese P. D. James.
Il romanzo, che come da tradizione pdjamesiana ruota intorno a un evento di morte violenta, brilla soprattutto per altri aspetti narrativi – in particolare, il talento nella rievocazione delle ambientazioni e dello spirito della società austeniana, e l’introspezione psicologica dei personaggi.
Ne abbiamo parlato il 9 aprile 2016 in Biblioteca Salaborsa a Bologna, a conclusione di una giornata interamente dedicata a Jane Austen (e di cui vi daremo presto un resoconto). Ad introdurre il romanzo ed avviare la conversazione è stata la nostra Mara Barbuni, che qui mette il proprio intervento a disposizione delle lettrici e dei lettori di JASIT.

Ancora grazie a tutti coloro che hanno partecipato alla conversazione in Biblioteca Salborsa lo scorso 9 aprile e a chi leggerà questo articolo. Buona lettura!

Continua a leggere

Jane Austen Book Club di Salaborsa e JASIT. Programma 2015-16

Jane Austen Book Club, il gruppo di lettura di SalaBorsa e JASITLa prima edizione del Jane Austen Book Club ha avuto un tale successo che la Biblioteca Salaborsa di Bologna ha scelto di ripetere anche per il 2015-16 l’entusiasmante esperienza del Gruppo di Lettura interamente dedicato all’autrice inglese.
Gli incontri si svolgeranno sempre in Salaborsa, da ottobre 2015 a giugno 2016, un sabato al mese, in un orario diverso dallo scorso anno: non più alle 17 ma alle 16, accogliendo così le tante richieste arrivate soprattutto da chi abita fuori Bologna.
Il nuovo calendario di letture prosegue il percorso tracciato durante il primo ciclo per dare una visione d’insieme dei tanti, diversi aspetti del “fenomeno Jane Austen”. Innanzitutto, completiamo la conoscenza dell’opera e dell’autrice leggendo i suoi lavori giovanili e la prima biografia. Dopodiché, affronteremo altre letture che, ognuna in modo specifico e caratterizzante, rielaborano la materia austeniana.

A questa nuova edizione del JABC di Salaborsa e JASIT, si affiancano altre due iniziative: un incontro speciale nell’ambito del Festival dei Lettori, il 25 settembre, dedicato a Emma, e una rassegna cinematografica di adattamenti austeniani per il grande schermo presso la Cineteca di Bologna.

Di seguito, le date del JABC con i titoli commentati ed i suggerimenti per reperire i libri, nonché i dettagli sul Festival dei Lettori e la rassegna della Cineteca.

Continua a leggere

Abbiamo letto… Morte a Pemberley di P.D. James (ed. Mondadori)

morte a pemberleyQualche giorno fa ci ha lasciato una delle più grandi gialliste di ogni tempo, da molti considerata la sola erede di Agatha Christie, P.D. James.

James era una Janeite molto appassionata, tanto da decidere di scrivere un sequel di Orgoglio e pregiudizioDeath Comes to Pemberley uscì nel 2011 e nel 2013 Mondadori ne pubblicò la traduzione col titolo Morte a Pemberley (trad. it. di Maria Grazia Griffini).

Alcuni tra noi di JASIT lo lessero e ne parlarono sui loro blog personali.

Mara Barbuni su Ipsa Legit ha dapprima tradotto parte di un’intervista in cui P.D. James spiegava la propria decisione di confrontarsi con un sequel austeniano (P.D. James a Pemberley) e in seguito ha descritto la propria esperienza di lettura nel post Death Comes to Pemberley.

Silvia Ogier e Gabriella Parisi hanno scritto una recensione a quattro mani del libro nel post
GdL Death Comes to Pemberley di P.D. James e Gabriella ha anche commentato la miniserie televisiva che BBC ha tratto dal romanzo. Potete leggerla in Ricordando P.D. James 

Vi auguriamo una buona lettura per rivivere insieme a noi le atmosfere suggestive di una Pemberley dal sapore… mystery.

Morte a Pemberley di P.D. James in Libreria

morte-a-pemberley_pd_james-223x300Uscito in Inghilterra lo scorso novembre, il mystery ispirato ad Orgoglio e pregiudizio firmato P.D. James, Morte a Pemberley, è disponibile dal 22 gennaio 2013 anche in Italia, edito da Mondadori.

In questo romanzo, la famosa autrice di gialli rende omaggio con la propria arte all’amatissima Jane Austen,  e ci (si) regala una sorta di divertissement: un sequel di Orgoglio e Pregiudizio in cui Mr e Mrs Darcy, sei anni dopo i fatti narrati nell’originale austeniano, vedono le ombre di Pemberley profanate da un delitto…

***
Scheda del libro
Morte a Pemberley
(Titolo originale: Death comes to Pemberley)
di P.D. James
Editore: Mondadori – Omnibus
Traduzione: Maria Grazia Griffini
Pubblicazione: 22 gennaio 2013
Pagine: 348, cartonato con sovracoperta
ISBN: 9788804623281
Prezzo: 18,50 euro – Ebook 9,99 euro

Sinossi
Profonda estimatrice di Jane Austen, P.D. James sceglie di confrontarsi con la sua opera più nota, Orgoglio e pregiudizio, rivisitandola con originalità e rispetto e conferendole il suo tocco inconfondibile con una sorprendente trama gialla.

Inghilterra, 1803. Sono passati sei anni da quando Elizabeth e Darcy hanno iniziato la loro vita insieme nella splendida tenuta di Pemberley. Elizabeth è felice del suo ruolo di padrona di casa ed è madre di due bellissimi bambini. La sorella maggiore Jane, cui lei è legatissima, vive nelle vicinanze insieme al marito Charles, vecchio amico di Darcy, e il suo adorato padre, Mr Bennet, va spesso a farle visita.
Ma in una fredda e piovosa serata d’ottobre, mentre fervono gli ultimi preparativi per il grande ballo d’autunno che si terrà il giorno successivo, l’universo tranquillo e ordinato di Pemberley viene scosso all’improvviso dalla comparsa di Lydia, la sorella minore di Elizabeth e Jane. In preda a una crisi isterica la giovane donna urla che suo marito, l’ambiguo e disonesto Wickham, non gradito a Pemberley per la sua condotta immorale, è appena stato ucciso proprio lì, nel bosco della tenuta.
Di colpo, l’ombra pesante e cupa del delitto offusca l’eleganza e l’armonia di Pemberley, e i protagonisti si ritrovano loro malgrado coinvolti in una vicenda dai contorni drammatici.
Grande conoscitrice delle ambiguità dell’animo umano, P.D. James con Morte a Pemberley firma un romanzo giallo di grande atmosfera, regalando una seconda vita agli indimenticabili personaggi di uno dei classici più amati della letteratura.

(Fonte: Mondadori)

PD-James-243x300L’Autrice
P. D. James è nata a Oxford il 3 agosto del 1920, ultima figlia di un ufficiale dell’esercito. La famiglia si trasferì a Cambridge e a 11 anni frequentò la scuola superiore per ragazze di Cambridge. Lavorò per il servizio nazionale per la salute tra il 1949 e il 1968 e per il servizio civile fino al 1979 per poi diventare scrittrice a tempo pieno. È’ stata amministratrice per la BBC tra il 1988 e il 1893 e presidente del Literature Advisoryu Panel per il British Council e per l’England Arts Council. È stata premiata con l’OBE nel 1983 ed è stata insignita Pari del regno a vita (baronessa James di Holland Park) nel 1991.

Link Utili
Leggi il primo capitolo online