Giveaway 3000 FB Follower JASIT: il nostro modo per ringraziarvi!

Giveaway 3000 follower JASITCarissimi Soci e Follower di JASIT,

vi avevamo promesso una sorpresa qualche tempo fa, abbiamo atteso la fine dell’estate per avere tutta la vostra attenzione e partecipazione.
Nonostante il periodo estivo, ci sono pervenute altre richieste d’iscrizione all’Associazione e la Fanpage di JASIT ha raggiunto e superato i 3000 likes, traguardo ottenuto solo grazie a voi!

Teniamo particolarmente a ringraziarvi per la fedeltà e il passaparola, dunque, quale modo migliore per farlo se non un Giveaway dedicato con tre premi in palio?

Continua a leggere

Reading Echi di Jane Austen
Letture ad alta voce all’ora del tè

Echi di Jane Austen - JASIT Reading PisaIl Jane Austen Book Club di Biblioteca Salaborsa, come sapete, è finito, ma non preoccupatevi perché JASIT ha già un taccuino pieno di nuove iniziative dedicate a voi! L’anno del Bicentenario della morte di Jane Austen si avvicina e in preparazione dei fuochi d’artificio, abbiamo organizzato un evento per il prossimo Giovedì 28 Luglio, ore 16, nella suggestiva cornice della Gipsoteca di Arte Antica di Pisa: siete tutti invitati al reading

ECHI di JANE AUSTEN
Letture ad alta voce all’ora del tè

Trascorreremo un pomeriggio insieme tra letture, tè e biscotti, sotto lo sguardo eterno di statue classiche, il contesto ideale per parlare di Jane Austen e ascoltarne la voce, attraverso alcuni passi dalle sue opere letti e interpretati da un’attrice, nell’eco senza tempo della Gipsoteca.
Non è un programma interessante? Eccolo nel dettaglio. Continua a leggere

Due pollici d’avorio: pubblicato il Numero 5 della rivista di JASIT

Oggi i Soci della Jane Austen Society of Italy ricevono il quinto numero di Due pollici d’avorio, la rivista letteraria quadrimestrale di JASIT.

banner DPDA 2016Ecco l’indice:

Editoriale di Mara Barbuni
Dalla paleontologia a Chawton: confessioni di una Janeite di Femke Holwerda
Si chiamerà Jenny… di Giuseppe Ierolli
Lezioni di ballo di Gabriella Parisi
Un senso di appartenenza: classe sociale e discriminazione negli adattamenti filmici di   Pride and Prejudice di Jane Austen di Marta Piazza et al.
Sophy, la «nuova» Emma di Romina Angelici
«The Scottish Jane Austen»: Susan Edmonstone Ferrier e la costruzione di un mito di Angela Sileo
Libri nei libri: Jane Austen e la lettura di Mara Barbuni

Vi ricordiamo che chiunque può proporre un articolo per Due pollici d’avorio. Se avete un pezzo che ritenete “sulla stessa lunghezza d’onda” della nostra rivista e volete sottoporlo alla nostra valutazione inviatelo quanto prima a info@jasit.it. Scriveteci anche se avete solo un’idea e volete discuterla con noi!

La scadenza per la consegna degli articoli finiti per il Numero 6 è il 30 agosto p.v.

Nel frattempo… vi auguriamo una piacevole lettura!

Vincitori Giveaway
Blog Tour “Welcome to Austenland”!

giveaway winnersCari Soci e Lettori,

eccoci arrivati al gran giorno del Blog Tour “Welcome to Austenland”, oggi vi sveliamo i cinque vincitori del giveaway finale, che riceveranno a casa una copia di Jane Austen: i luoghi e gli amici di Constance Hill, con le illustrazioni della sorella Ellen.
Prima di annunciare i vincitori ci preme ringraziare i dieci blogger che ci hanno ospitati in questo viaggio virtuale in Austenland:

– La Leggivendola –
– Coffee & Books –
– La Fenice Book –
– L’Ora del Libro –
– Del Furore di aver Libri –
– Bostonian Library –
– Le Mele del Silenzio –
– La Tana di una Booklover –
– Dusty pages in Wonderland –
– Peek a Book –

Banner-Welcome-to-Austenland-smallla casa editrice Jo March che ci ha supportato in questa iniziativa e, soprattutto, tutti, ma proprio tutti i partecipanti al Blog Tour che hanno condiviso con entusiasmo il giveaway. Grazie!

Ora spazio ai cinque vincitori estratti tramite il sistema di random.org. Continua a leggere

JASIT e Jo March presentano:
“Welcome to Austenland Blog Tour”

Banner-Welcome-to-AustenlandCari Soci e Lettori di JASIT,

quest’oggi vi presentiamo un’iniziativa resa possibile grazie alla collaborazione con la casa editrice Jo March e pensata per voi, lettori e sostenitori della Jane Austen Society of Italy, con l’intento di premiare l’entusiasmo e la partecipazione con cui ci seguite e magari allargare il contagio positivo nel vasto oceano del web.

Sono passati quasi due anni dal 16 dicembre 2013, 238° compleanno di Jane Austen e giorno in cui la casa editrice Jo March pubblicava la prima edizione italiana di Jane Austen: i luoghi e gli amici, prezioso volume riscoperto e tradotto da noi di JASIT e diario di viaggio scritto e disegnato dalle sorelle Constance ed Ellen Hill, oggi, una testimonianza e una “guida” cara a ogni Janeite che lo abbia letto.
Certi del valore e dell’utilità dei contenuti del libro, abbiamo deciso di rinnovare il passaparola tra i lettori organizzando un vero e proprio Blog Tour coinvolgendo i blogger più sensibili al tema “Austen” e che, non dubitiamo, vi convinceranno a seguirci in questo viaggio virtuale sulle orme delle scrittrice inglese…

SIETE TUTTI INVITATI AL BLOG TOUR “WELCOME TO AUSTENLAND”! Continua a leggere

Regala/Regalati l’iscrizione a JASIT per Natale!

Promo-Natale-2014-JASITCosa c’è di più gradito che fare di una passione un regalo?

Se sei un appassionato di Jane Austen e della sua opera e/o conosci qualcuno che non può fare a meno di evocare quotidianamente i suoi insegnamenti e parlare per citazioni, allora potresti aver trovato il regalo perfetto per questo Natale.

REGALATI e/o REGALA ad altri Janeites l’ISCRIZIONE a JASIT,
un piccolo dono per una grande passione!
 

Per sapere come fare, visita la pagina ISCRIVITI e segui i pochi passi nelle istruzioni, per qualsiasi ulteriore domanda, siamo a tua disposizione.

Ti aspettiamo tra i nuovi soci per condividere un 2015 all’insegna di Jane Austen.

I nostri migliori auguri di Buone Feste!

I fondatori di JASIT

Jane Austen incontra Doctor Who? – Il TARDIS realizza il sogno di ogni Janeite!

    È una verità universalmente riconosciuta che un Pazzo in possesso di una Cabina Blu debba avere bisogno di una Compagna.

È una verità universalmente riconosciuta che un Pazzo in possesso di una Cabina Blu debba avere bisogno di una Compagna.

Cari lettori di JASIT,
vi starete chiedendo cosa può unire nel medesimo titolo la più amata scrittrice inglese di tutti i tempi e il personaggio – enigmatico per definizione – della più longeva delle serie TV fantascientifiche, dato che, a prima vista, sembrano avere in comune soltanto l’identità very british.
Da Janeite e Whovian (definizione che individua gli appassionati di Doctor Who?) mi diverto a trovare connessioni tra questi due ‘mondi’ apparentemente distanti: da un lato, la lontana, immutabile campagna inglese raccontata da Miss Austen; dall’altro, l’avventuroso, relativista, fantascientifico spazio-tempo di Doctor Who. Un incontro impossibile, direte, ma non quando lo spazio e, soprattutto, il tempo, entrano in gioco!

Continua a leggere

Due passi per Austenland: Chawton, l’ombelico del mondo austeniano

Quanto a noi va bene ogni cosa;
Come leggerai in una spontanea prosa. –
La penna di Cassandra dirà come stiamo,
Le molte comodità che ci aspettiamo
Qui a Chawton, e quante ne troviamo già
Per soddisfare la nostra intimità;
E di come sappiamo, che una volta finita
Di tutte le altre Case sarà meglio fornita
Che siano mai state costruite o restaurate,
Con stanze ristrette, o stanze dilatate.
(Lettera 69, da Jane a Francis Austen, 26 luglio 1809 – traduzione di G. Ierolli, fonte completa qui)
Chawton-Cottage2In seguito alla triste dipartita di Mr. Austen (21 gennaio 1805) e dopo aver abitato per circa tre anni a Southampton, il 7 luglio del 1809, Jane si trasferì a Chawton, un piccolo paese dello Hampshire, assieme alla madre, la sorella e l’amica Martha Lloyd, per prendere definitiva residenza nell’abitazione di proprietà del fratello Edward, universalmente conosciuta come ‘Chawton Cottage’.

La nuova abitazione, che, pur nella sua manifesta semplicità, si affaccia su un incrocio di strade sempre molto animato, diviene in questi anni il punto d’osservazione prediletto di Jane: la sedia e il modesto tavolino presso la finestra del soggiorno, delineano il profilo più familiare nell’immaginario dei cultori della Austen, un’iconografia, potrei ardire, che corrisponde al suo talento più grande: the observation of human nature (l’osservazione dell’animo umano).
L’entusiasmo di Jane nel ritornare finalmente nell’amato Hampshire, dopo gli anni tribolati che dal 1801 l’avevano allontanata dalla contea natia, è evidente e l’attività letteraria che ne consegue lo dimostra a pieno. La poesia dedicata al fratello Frank – di cui sopra leggete un estratto – risale a pochissimo tempo dopo l’insediamento a Chawton Cottage, ciononostante si avverte già il cambiamento positivo nello stato d’animo di Jane, si percepisce l’inizio di quello che sarà il periodo più creativo, quanto decisivo, per la sua scrittura. Continua a leggere

Come visitare la casa di Jane Austen a Chawton

In questo articolo, propongo una breve guida per chiunque desideri recarsi in visita al famoso Chawton Cottage, la casa dello Hampshire che fu la dimora (molto amata) di Jane Austen, sua madre e sua sorella Cassandra dal 1809 e che oggi è diventato un museo, il Jane Austen’s House Museum. Troverete qualche consiglio su come vivere al meglio questa piacevolissima visita, che non può mancare nel diario di viaggio di ogni Janeite.

Posso anticipare a chi non c’è mai stato, e ricordare a chi invece ci è già andato, che in questo luogo ci si sente esattamente “dentro” la vita, i romanzi, le lettere di Jane Austen tanto che, mentre si passeggia nel giardino o si sosta in una delle stanze, ci si aspetta di vederla arrivare da un momento all’altro, o di udirne la voce.

chawton-cottage-writing-table

Particolare emozione suscita sempre quello che è forse il pezzo forte del museo, il leggendario tavolino sul quale Jane scriveva le gustosissime lettere e gli appassionanti romanzi che abbiamo imparato ad amare.
Non aveva una stanza tutta per sé ed è sorprendente come sia riuscita a trovare la concentrazione giusta per comporre i suoi mirabili scritti su questo ripiano così piccolo per di più posizionato nel soggiorno, nel bel mezzo della vita quotidiana e familiare, davanti all’ampia finestra che dà sulla strada, teatro di un vivace via vai. Ma forse è proprio questa collocazione ad aver alimentato la sua fervida mente.

Continua a leggere

Novità editoriale: A proposito di Jane Austen di Federica Marchetti

a_proposito_di_jane_austen_marchettiDalla fine di aprile, è disponibile il nuovo libro che Federica Marchetti ha dedicato a un grande amore letterario della sua vita, Jane Austen: A proposito di Jane Austen. Orgoglio e Pregiudizio compie 200 anni.
Il libro è, come l’autrice stessa ha indicato in un commento proprio in questo sito, “un volume a tutto tondo sulla nostra Jane: vita, opere, epoca, fanfiction, film, sceneggiati, gadget, l’utile e il dilettevole con immagini realizzate a mano”.
Su questa sua ultima fatica, Federica, che ringraziamo vivamente, ci ha regalato qualche dettaglio, che riportiamo integralmente di seguito.

«Accade spesso agli scrittori, agli studiosi e anche ai cultori della letteratura che, a furia di frequentare personaggi e luoghi letterari, si finisce per vivere un’esistenza parallela in cui i suddetti personaggi e luoghi esistono realmente. Agli occhi dei profani tutto ciò può apparire come il fenomeno del miraggio nel deserto, della possessione diabolica o dell’estasi causata dall’uso di droghe ma chi ama e vive profondamente i libri può capire di cosa sto parlando.

Continua a leggere