Jane Austen Book Club di Salaborsa e JASIT. Programma 2015-16

Jane Austen Book Club, il gruppo di lettura di SalaBorsa e JASITLa prima edizione del Jane Austen Book Club ha avuto un tale successo che la Biblioteca Salaborsa di Bologna ha scelto di ripetere anche per il 2015-16 l’entusiasmante esperienza del Gruppo di Lettura interamente dedicato all’autrice inglese.
Gli incontri si svolgeranno sempre in Salaborsa, da ottobre 2015 a giugno 2016, un sabato al mese, in un orario diverso dallo scorso anno: non più alle 17 ma alle 16, accogliendo così le tante richieste arrivate soprattutto da chi abita fuori Bologna.
Il nuovo calendario di letture prosegue il percorso tracciato durante il primo ciclo per dare una visione d’insieme dei tanti, diversi aspetti del “fenomeno Jane Austen”. Innanzitutto, completiamo la conoscenza dell’opera e dell’autrice leggendo i suoi lavori giovanili e la prima biografia. Dopodiché, affronteremo altre letture che, ognuna in modo specifico e caratterizzante, rielaborano la materia austeniana.

A questa nuova edizione del JABC di Salaborsa e JASIT, si affiancano altre due iniziative: un incontro speciale nell’ambito del Festival dei Lettori, il 25 settembre, dedicato a Emma, e una rassegna cinematografica di adattamenti austeniani per il grande schermo presso la Cineteca di Bologna.

Di seguito, le date del JABC con i titoli commentati ed i suggerimenti per reperire i libri, nonché i dettagli sul Festival dei Lettori e la rassegna della Cineteca.

Ricordiamo che uno dei criteri di scelta delle letture è la disponibilità del testo in italiano e che tutti i titoli proposti sono reperibili nel catalogo della Biblioteca Salaborsa e nel polo delle biblioteche bolognesi.

Ricordo di Jane AustenJane Austen si racconta - G. Ierolli - UTE Libri

– 24 ottobre 2015 – Ricordo di Jane Austen di J.E. Austen-Leigh + Jane Austen si racconta di Giuseppe Ierolli
La vita
La “madre di tutte le biografie” non poteva mancare nel calendario del JABC. Si tratta della prima biografia su Jane Austen, pubblicata nel dicembre 1869 (datata 1870 sul frontespizio), scritta dal nipote James Edward Austen-Leigh sulla base dei ricordi (come dice il titolo) personali e di altri parenti a proposito dell’illustre zia. Questa lettura è accompagnata da un’altra biografia, Jane Austen si racconta, scritta da Giuseppe Ierolli nel 2013, che ricostruisce la vita dell’autrice attraverso le sue lettere.
Come reperire i libri? Il Ricordo di Jane Austen edito da Sellerio nel 1994 è da tempo fuori commercio. Tuttavia, è disponibile online (gratis, anche in formato PDF – oppure si può acquistare la versione cartacea) la traduzione di Giuseppe Ierolli sul suo sito jausten.it. Il libro Jane Austen si racconta è facilmente reperibile nelle librerie fisiche e online.

– 21 novembre – Le opere giovanili (Juvenilia)
I primi passi.
Sono le opere scritte da una giovanissima Jane Austen, tra i dodici e i diciotto anni, in tre quaderni, e note con il nome di Juvenilia. Sono la palestra della scrittrice nel periodo che precede la composizione di Lady Susan e delle prime stesure di alcuni dei romanzi canonici.
Come reperire i libri? Molte case editrici hanno pubblicato singolarmente diversi lavori tratti dalla raccolta, e sono facilmente disponibili nelle librerie fisiche e online (per un elenco completo, si veda la pagina Edizioni italiane – Lettere e altre opere). La traduzione completa di tutti gli Juvenilia (gratis online, anche in formato PDF – oppure si può acquistare la versione cartacea) a cura di Giuseppe Ierolli è disponibile sul suo sito jausten.it.

jane_austen_book_club_fowler-ita

– 19 dicembre – Jane Austen Book Club di Karen Joy Fowler
I gruppi di lettura.
Questo libro, che è meno conosciuto della sua versione cinematografica, è stato scelto innanzitutto perché ci riguarda da vicino e, in secondo luogo, perché ha dato nuovo impulso alla pratica del gruppo di lettura, soprattutto nel nome di Jane Austen.
Come reperire il libro? Nelle librerie fisiche e online.

– 16 gennaio 2016 – Tom Jones di Henry Fielding, Evelina di Frances Fanny Burney, I misteri di Udolpho di Ann Radcliffe (un titolo a scelta)
Gli antenati.
Leggiamo anche noi ciò che leggeva Jane Austen, opere che costituiscono la sua formazione letteraria e che sono citate nei romanzi o nelle lettere (basti pensare all’Abbazia di Northanger).
Come reperire i libri? Udolpho* e Evelina al momento sono disponibili solo in formato elettronico (e-book), quindi reperibile nelle librerie online, mentre Tom Jones è facilmente reperibile anche in formato cartaceo nelle librerie fisiche e online.
*Aggiornamento del 23/06: I misteri di Udolpho risulta di nuovo disponibile in formato cartaceo (verifica effettuata sui siti Amazon.it, IBS.it, LaFeltrinelli.it; in tutti i casi, il libro è scontato del 15%)

brinton_vecchi-amici-nuovi-amori_jomarch

– 13 febbraio – Vecchi amici e nuovi amori di Sybil G. Brinton
I derivati.
È il primo romanzo “derivato” della storia, il pioniere di questo vero e proprio genere letterario, che vale la pena leggere proprio per capire come nasce il fortunatissimo e proficuo fenomeno delle rielaborazioni editoriali delle opere e della vita di Jane Austen.
Come reperire il libro? Nelle librerie fisiche e online, o sul sito della casa editrice Jo March.

– 12 marzo – Una stanza tutta per sé di Virginia Woolf
Su Jane Austen.
Nel mese della giornata internazionale delle donne, questo geniale saggio sulla differenza di genere non poteva mancare, anche perché Virginia Woolf vi cita molto spesso Jane Austen, di cui è grande estimatrice.
Come reperire il libro? Nelle librerie fisiche e online. Un’edizione particolarmente interessante è quella di Einaudi, con il testo originale a fronte.

Morte a Pemberley di P.D. James

– 9 aprile – Morte a Pemberley di P. D. James
Janeites famosi.
È un omaggio alla grande giallista recentemente scomparsa, che era una fervente Janeite, tant’è vero che, alla fine del 2011, in tempo per celebrare il Bicentenario di Orgoglio e pregiudizio di gennaio 2013, si tolse lo sfizio di scrivere la “sua” versione del “dopo” in questo sequel – dove ciò che conta è il modo in cui P. D. James tratta la materia austeniana.
Come reperire il libro? Nelle librerie fisiche e online.

– 7 maggio – Il dandy della Reggenza di Georgette Heyer
Eredi (Presunte)
L’etichetta “la nuova Jane Austen” è spesso usata per autrici venute dopo di lei. Su tutte spicca Georgette Heyer, scrittice novecentesca, creatrice e perfezionatrice del cosiddetto historical romance, che, per ambientazione storica, ironia, temi e padronanza della narrazione, viene ancora ritenuta l’erede più prossima. Leggendola, invece, si scopre che è una vera fuoriclasse che sfugge a qualunque etichetta, soprattutto all’ostinazione di voler per forza trovare la “nuova Jane Austen”.
Come reperire il libro? Nelle librerie fisiche e online, nella nuova edizione di Astoria. Questa edizione riprende la prima traduzione di Anna Luisa Zazo (traduttrice anche di Jane Austen) per Mondadori (1977), che era priva di alcuni brani, e la integra con i brani omessi. Tra i libri usati, si può trovare ancora la vecchia edizione Mondadori, anche nella ristampa Sperling & Kupfer del 2005.

shopping_janeausten in_viaggio_janeausten

4 giugno – Shopping con Jane Austen + In viaggio con Jane Austen di Laurie Viera Rigler
Ma era così bello l’Ottocento?
I titoli non traggano in inganno: questi due libri furono pubblicati nel periodo di maggiore successo della chick-lit, ed i loro titoli originali molto evocativi (Confessions of a Jane Austen addict e Rude awakenings of a Jane Austen addict) ne subirono l’influenza. Il contenuto è ben diverso. Due donne di epoche diverse si ritrovano inspiegabilmente l’una nel corpo (e nell’epoca) dell’altra: questo semplice pretesto permette di riflettere, pur divertendoci, sulla vita reale dei tempi di Jane Austen, che troppo spesso viene travisata e considerata come una specie di età dell’oro.
Il secondo libro non è un vero e proprio seguito ma integra perfettamente il primo, per questa ragione li leggiamo entrambi.
Come reperire i libri? Nelle librerie fisiche e online (NB: procuratevelo per tempo perché sembra che sia in ristampa).

In chiusura di questo articolo, qualche dettaglio sulle due iniziative annunciate all’inizio.

Cominciamo con una sorta di anteprima: il 25 settembre, nell’ambito del Festival dei Lettori organizzato dal Comune di Bologna, il JABC terrà un incontro speciale del nostro gruppo di lettura: parleremo di Emma, il romanzo di cui si celebra il Bicentenario a partire da quest’anno.
Di questo incontro, forniremo ulteriori dettagli appena saranno definiti dall’organizzazione del Festival.

La seconda è una rassegna cinematografica presso la Cineteca di Bologna, che accompagnerà il gruppo di lettura di mese in mese proponendo alcuni adattamenti austeniani per il grande schermo.
Ad esempio, potremo vedere il film Orgoglio e pregiudizio del 1940, con Laurence Olivier e Greer Garson, nella magia del bianco e nero originale (e non colorato al computer, come in tv). Ad esso, seguiranno tanti altri adattamenti austeniani per il cinema. Le proiezioni si svolgeranno al sabato mattina in Cineteca e, dopo la visione, potremo condividere le nostre opinioni confrontandoci anche con esperti e studiosi di cinema scelti dalla Cineteca. I film saranno proiettati in versione originale con sottotitoli (Vi piace questa soluzione? Preferite il doppiaggio italiano? Fatecelo sapere!).
Anche in questo caso, forniremo ulteriori dettagli appena saranno definiti dall’organizzazione della Cineteca.

Per qualunque chiarimento e informazione, JASIT è a vostra disposizione all’indirizzo info@jasit.it.

Jane Austen Book Club di Biblioteca Salaborsa e JASIT, a Bologna

Ringraziando ancora la Biblioteca Salaborsa di Bologna per questo secondo ciclo del Jane Austen Book Club, noi tutti di JASIT diamo appuntamento alle lettrici ed ai lettori il 25 settembre per l’incontro speciale su Emma e il 24 ottobre per l’inaugurazione del Jane Austen Book Club con le biografie Ricordo di Jane Austen Jane Austen si racconta.

Buone letture austeniane da JASIT!

Link utili
pagina del Jane Austen Book Club di Salaborsa e JASIT sul sito di Salaborsa
calendario del JABC scaricabile in formato PDF
gruppo facebook del JABC di Salaborsa e JASIT
Conoscere Jane Austen sul sito di JASIT
Edizioni italiane delle opere di Jane Austen sul sito di JASIT
Bibliografia italiana di opere dedicate a Jane Austen sul sito di JASIT
– Bibliografia dei libri dedicati a Jane Austen presenti nel catalogo di Salaborsa
Informazioni per raggiungere la biblioteca (compresi consigli utili per il pernottamento a Bologna)
sito della Cineteca di Bologna
Porta JASIT in vacanza con i tuoi libri! Scarica il segnalibro origami di JASIT in italiano + il segnalibro origami di JASIT in inglese

 

Commenta con Facebook

Print Friendly, PDF & Email

8 pensieri su “Jane Austen Book Club di Salaborsa e JASIT. Programma 2015-16

  1. il programma mi piace molo! mi unirò certamente a voi per alcune letture!
    chissà che non riesca a partecipare anche fisicamente una di queste volte.
    Per la cineteca se c’è un programma più preciso è possibile visionarlo?
    credo che il modo migliore per apprezzare la visione di questi adattamenti sia in lingua originale con sottotitoli in inglese. anche se non è facilissimo!
    complimenti per il successo ottenuto!

    • Ciao, Silvia, e grazie per il tuo commento. Sono contenta che il nuovo programma susciti il tuo entusiasmo e che sarai dei nostri in Salaborsa. Per il programma cinematografico, posso dirti che la Cineteca definirà i titoli sulla base delle nostre proposte: come indicato nel post, appena avremo novità, ve le comunicheremo. Sì, senza nulla togliere alla bravura dei doppiatori italiani, resta il fatto che la versione originale è il modo migliore per cogliere tutto il valore di un film (proprio come capita con i libri).
      A costo di sembrare scontata, non posso esimermi dal confermare che i tuoi graditissimi complimenti sono condivisi tra tutti coloro che hanno dato vita a questa iniziativa, e cioè non solo JASIT o Salaborsa ma anche i partecipanti (e, di conseguenza, anche tu).
      A presto e buone letture estive!

  2. Pingback: Il Jane Austen Book Club di Salaborsa e JASIT torna e raddoppia - Un tè con Jane Austen

  3. Salve! Sono Claudia e ho partecipato agli incontri in Sala Borsa da gennaio in poi, ossia da quando sono venuta a sapere del JABC. Sono entusiasta dell’iniziativa, che mi ha fatto riscoprire Jane Austen. Riguardo alla rassegna cinematografica, anch’io preferirei i film in originale con sottotitoli.
    Grazie, a presto.

  4. Pingback: Gruppi di lettura e di visione per il Bicentenario di Emma - Un tè con Jane Austen

  5. Ho partecipato al JABC della scorsa stagione. Brilliant! Sono pronta ad iniziare quello della nuova. I film li preferirei anch’io in lingua originale.

    • Carissima, ti ringrazio per aver partecipato attivamente agli incontri del primo ciclo e ti aspetto per riprendere il nostro scambio di opinioni dal vivo. Per i film, la Cineteca tende per natura a proiettare in versione originale. Vedremo cosa accadrà appena il programma sarà definito. Grazie ancora e a presto!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*