In italiano, lo scritto di George Saintsbury che inventò la parola Janeite

saintsbury_peacock_1894Il termine Janeite è stato usato per la prima volta (anche se con una grafia leggermente diversa, Janite) dal Prof. George Saintsbury nel 1894, nella prefazione che scrisse per l’edizione di Pride & Prejudice pubblicata da George Allen, illustrata da Hugh Thompson, e da allora conosciuta come la  ”Peacock Edition” (per la bella illustrazione di un pavone che campeggia sulla copertina).

Questo non è l’unico motivo che rende questa introduzione un testo fondamentale, prezioso per chiunque voglia conoscere e approfondire la portata letteraria e metaletteraria di Jane Austen. L’esimio studioso, uno dei più autorevoli di tutti i tempi, in queste righe si concede il lusso di coniugare la sua sapienza accademica con il suo profondo amore per Jane Austen, per Orgoglio e Pregiudizio e per la sua strepitosa protagonista, Elizabeth Bennet.

Oggi, questa prefazione è finalmente disponibile in italiano, nella traduzione di Giuseppe Ierolli. Impossibile non leggerla.

Leggi la Prefazione a Orgoglio e Pregiudizio (1894)

Commenta con Facebook

Print Friendly, PDF & Email

2 pensieri su “In italiano, lo scritto di George Saintsbury che inventò la parola Janeite

  1. Un lavorone! che ho letto con autentico piacere, annuendo col capo continuamente e sorridendo ancor più di frequente!
    grazie!!

  2. E’ sorprendente vedere come le sensazioni trasmesse da Jane Austen e le considerazioni suscitate dalle sue opere siano le stesse cent’anni fa come oggi, e non mi stupisco affatto che Elisabeth potesse rappresentare l’ideale di donna da sposare per l’esimio e studioso perché è tuttora il modello che almeno noi Janeites ammiriamo.
    Grazie al sig. Ierolli per la traduzione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*