Una giornata dedicata a Jane Austen in Biblioteca Salaborsa|Bologna, 9 aprile 2016

Lo scorso 9 aprile, per JASIT è stata una giornata intensa ed importante, tutta all’insegna di Jane Austen, con iniziative ad ingresso libero (con la sola eccezione dell’afternoon tea offerto da JASIT ai Soci, dopo l’Assemblea annuale) tenutesi tutte all’interno di una delle istituzioni culturali più importanti della città di Bologna, la Biblioteca Salaborsa.

Ogni tappa di questa giornata austeniana è stata molto partecipata da parte di tutti, sia tra il pubblico sia tra coloro che hanno fattivamente dato vita ai diversi appuntamenti. Fin da queste prime battute, vorrei rivolgere i miei ringraziamenti personali alla Biblioteca, che ancora una volta ci ha sostenuto in ogni momento, nonché al folto gruppo di persone con cui abbiamo condiviso un’intera giornata di riflessioni ed emozioni intorno alla figura della geniale scrittrice inglese.

Ritratto di Jane Austen, eseguito da Cassandra Austen Jasit Logo

Di seguito, il racconto di questi eventi, tra parole e immagini. Per chi non c’era ma anche per chi c’era e desidera tornare con la mente alle suggestioni del nostro 9 aprile austeniano. Buona lettura!

pnpcebrockbw22– Una coincidenza significativa
Senza rendercene conto, la data del 9 aprile, così a ridosso di una Pasqua alta, si è rivelata predestinata ad essere una giornata austeniana.
Nella linea temporale di uno dei romanzi più noti e amati di Jane Austen, il 9 aprile è una data importante: infatti, secondo la cronologia di Orgoglio e Pregiudizio messa a punto da Robert W. Chapman (curatore dell’edizione critica delle opere a partire dal 1923), è il giorno in cui nel Kent, nella canonica di Hunsford, Mr. Darcy fa la sua proposta di matrimonio alla protagonista, Elizabeth Bennet – che lo rifiuta, mettendo in moto uno scontro verbale memorabile. Si tratta dell’apice drammatico e punto di svolta narrativo del romanzo (non a caso, avviene al cap. 34, esattamente a metà romanzo, e a metà del secondo dei tre volumi). Tutti gli elementi messi in campo fino a questo momento vengono scombinati e rimessi in gioco, e comincia il percorso di crescita dei due protagonisti che porterà, attraverso altre peripezie, allo scioglimento finale.
Questa coincidenza appare ancor più significativa se si considera che la conclusione di questa giornata è proprio un incontro dedicato ad un seguito di Orgoglio e Pregiudizio, Morte a Pemberley, che l’autrice P.D. James ha molto concentrato su Darcy ed Elizabeth e sul loro matrimonio, e le dinamiche tra loro. Anche qui viene tutto messo in discussione…
In breve, non avremmo potuto svolgere questa giornata sotto un auspicio migliore. Ecco com’è andata.

– L’arrivo in biblioteca Salaborsa
Durante il venerdì e la prima mattina di sabato, tanti Janeite sono in viaggio verso l’Auditorium Enzo Biagi di Biblioteca Salaborsa, chi da vicino e chi da lontano. Anche il 9 aprile, si conferma infatti la tendenza dei frequentatori delle iniziative JASIT, ed in particolare del Jane Austen Book Club di Biblioteca Salaborsa, a provenire da ogni parte d’Italia (Torino, Vigevano, Fermo, Roma, varie città della Toscana, del Veneto, dell’Emilia-Romagna, ecc.). A conferma che Jane Austen supera ogni confine e avvicina le persone.

– ore 11:00 – Presentazione del libro Leggere Austen di Diego Saglia. 
A cura della prof.ssa Serena Baiesi del Dip. di Lingue e Letterature straniere dell’Università di Bologna in compagnia dell’autore, il prof. Diego Saglia, del prof. Maurizio Ascari (Università di Bologna) e di Silvia Ogier (JASIT).
Durante una vera e propria conversazione che ha coinvolto anche il pubblico presente, si parla di alcuni temi toccati dal libro: il contesto storico onnipresente nei romanzi, con particolare riferimento alla condizione femminile, il denaro e le classi sociali, l’arte della scrittura di Jane Austen, nonché la sua influenza sulla cultura occidentale e sulla cultura popolare odierna. Alla fine, tutti in fila per farsi autografare il libro dall’autore, Diego Saglia.

(Foto di D.Fini, S. Ogier, P. Zari)

– ore 14:00 – Assemblea dei Soci JASIT
Per la prima volta dal 15 febbraio 2014 (in occasione di Un tè con Jane Austen presso la Libreria delle Donne di Bologna), tutti i cofondatori di JASIT (Mara Barbuni, Giuseppe Ierolli, Silvia Ogier, Gabriella Parisi, Petra Zari) sono presenti nello stesso luogo e nello stesso momento in un’occasione pubblica. All’assemblea sono presenti più di quaranta tra Socie e Soci. Una curiosità: l’unico Socio di genere maschile presente all’assemblea e non cofondatore si chiama Giuseppe. Il destino nel nome?
Per celebrare l’occasione, ai Soci viene consegnata una busta (rossa o dorata, a scelta, contenente un portabadge personalizzato JASIT, con cordino e clip, in cui inserire la tessera, e una penna “Bicentenario Emma”, come regalo di ringraziamento per la partecipazione.
Dopo la relazione consuntiva e l’approvazione del bilancio 2015, si passa agli interventi dei Soci presenti per commenti, domande, proposte.

(Foto di: R. Angelici, C. Boetti, D. Fini)

– ore 15:00 – Afternoon Tea per i Soci JASIT al Salaborsa Café, offerto da JASIT
Dopo l’assemblea, ci siamo trasferiti al piano terra, al SalaBorsa Café per un Afternoon Tea ricchissimo, impreziosito dai servizi da tè della collezione privata della proprietaria della pasticceria, Sig.ra Anna, e… inaspettatamente a tema grazie ad un’enorme ciotola di fragole che campeggiava all’ingresso della saletta riservata, in perfetto stile Emma. Questa idea, come l’intero allestimento, è stata opera della sig.ra Anna e del personale del SalaBorsa Café, che ringraziamo per la bontà del cibo e la qualità del servizio. Come testimoniano le foto seguenti…

(Foto di: R. Angelici, D. Fini, S. Ogier, P. Zari)

– ore 16:00 – Jane Austen Book Club dedicato al seguito di Orgoglio e Pregiudizio scritto da P.D. James, Morte a Pemberley (Death comes to Pemberley).
Ciliegina sulla torta dell’intera giornata, un attesissimo incontro del JABC di Salaborsa dedicato ad un derivato austeniano scritto da una grande autrice contemporanea, regina incontrastata del giallo nonché appassionata ammiratrice di Jane Austen. L’introduzione a cura di Mara Barbuni (JASIT) è a disposizione nel post: Morte a Pemberley, P.D. James e Jane Austen | Resoconto del Jane Austen Book Club 9 apr. 2016.

Ancora grazie a tutti le/i partecipanti, a chi ha condiviso la propria esperienza in sala e in rete, a chi ha scattato le foto (e ci ha permesso di utilizzarle in questo racconto), a chi ha organizzato e gestito le iniziative, e a Biblioteca Salaborsa, in modo particolare a Rosalia Ragusa, per aver reso possibile tutto questo. Alla prossima!


Se volete, inviateci le vostre foto di questa giornata: potrebbero arricchire le gallerie di questo post. Grazie

160409_jasit_afternoontea_petra (10)

Commenta con Facebook

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*