Le case di Jane Austen

Il 30 gennaio 2017 la casa editrice flower-ed ha pubblicato il saggio Le case di Jane Austen di Mara Barbuni, co-fondatrice di JASIT e direttrice della rivista dell’associazione, Due pollici d’avorio.

Il libro è dedicato al valore che le case hanno assunto e assumono per Jane Austen e per i suoi personaggi. Mentre ciascuno dei capitoli è dedicato in particolare a uno dei romanzi canonici (con l’eccezione del primo, di natura biografica), il percorso di lettura tracciato da questo saggio prende in esame l’architettura delle case che compaiono nelle storie austeniane, il loro arredamento, gli oggetti che le decorano, il denaro necessario a mantenerle e i guadagni ottenuti dallo sfruttamento (più o meno aggressivo) delle proprietà, i passatempo, la comunicazione, le abitudini alimentari e tanti altri particolari. Scopo di questo lavoro è rinvenire, sei romanzi canonici, il ritratto di un’epoca intera, dal punto di vista della sua realtà storica, economica, estetica e politica – sfondo cruciale per il racconto dei percorsi di maturazione e di crescita individuale delle protagoniste di Jane Austen.

Scheda del libro
Le case di Jane Austen
di Mara Barbuni
flower-ed, Roma
Ebook e brossura (180 pagine)
Prima edizione: gennaio 2017
Euro 7,99 (ebook) e 15 (cartaceo)
ISBN 978-88-97815-87-7

Il libro è reperibile sul sito internet della casa editrice e nelle librerie online. Qui la pagina Amazon dedicata.

Pubblicato oggi il Numero 7 di Due pollici d’avorio, la rivista di JASIT

Oggi, 15 febbraio 2017, i Soci della Jane Austen Society of Italy ricevono il settimo numero di Due pollici d’avorio, la nostra rivista letteraria quadrimestrale, che comincia il suo terzo anno di attività. In ricordo del bicentenario della morte di Jane Austen, la copertina di quest’anno è dedicata alla cattedrale di Winchester, dove la scrittrice è sepolta.
Ecco l’elenco degli articoli che potete leggere in questo numero:

Continua a leggere

Jane Austen Grand Tour a Lecce

Come preannunciato, la seconda tappa del Jane Austen Grand Tour si svolgerà a Lecce il 4 marzo 2017, e si occuperà di Ragione e sentimento.
La tappa del Grand Tour sarà suddivisa in due appuntamenti, che si terranno entrambi nella splendida cornice di Palazzo Turrisi Palumbo, in via Marco Basseo, 16, nel centro storico di Lecce, proprio alle spalle di Piazza Duomo. Continua a leggere

Sulle tracce di Jane Austen: il viaggio dei Soci JASIT in Austenland

I compleanni dei romanzi austeniani quest’anno assumono, se possibile, un valore aggiunto perché si inseriscono in quello che si può considerare il Bicentenario dei Bicentenari: il 2017, infatti, segna i duecento anni dalla morte di Jane Austen, avvenuta a Winchester la mattina del 18 luglio 1817. Nel ricordare la prima pubblicazione delle sue opere in questi 12 mesi, dunque, la ricorrenza che sembra racchiuderle tutte ci offre l’ispirazione a collegare questi traguardi letterari ancora più strettamente alla vicenda umana dell’autrice.

Oggi, 28 gennaio, è il primo dei compleanni eccellenti perché è il giorno della prima pubblicazione di Pride and Prejudice (Orgoglio e Pregiudizio).
Per celebrare nel migliore dei modi il darling child dell’autrice nell’anno del Bicentenario della sua morte, ma anche per festeggiare il quarto anno di attività di JASIT, nata proprio sotto questa stella luminosa, abbiamo pensato ad un regalo speciale, che ci permetta di immergerci nel mondo di Jane Austen.

foto: Petra Zari, 2012

Nel mese di giugno, infatti, avremo l’opportunità di visitare i luoghi più significativi di Austenland grazie ad un viaggio sociale che si svolgerà in Inghilterra dal 19 al 25 giugno 2017. Andremo a Londra, Alton, Chawton, Steventon, Winchester e Bath per ripercorrere la vita e l’opera di Jane Austen seguendone le tracce nella sua terra natia.

Scopri i dettagli e parti con noi alla scoperta di Austenland!

Continua a leggere

Due pollici d’avorio Numero 7. Anteprima

Tra un mese, i Soci della Jane Austen Society of Italy riceveranno il settimo numero di Due pollici d’avorio, la nostra rivista letteraria quadrimestrale, che comincia il suo terzo anno di attività. Ecco l’elenco degli articoli che potrete leggere nella prossima uscita:

Continua a leggere

Anteprima: appuntamenti JASIT per il 2017

Oggi, 16 dicembre, in tutto il mondo si ricorda l’anniversario della nascita di Jane Austen, che venne alla luce a Steventon, nello Hampshire, nel 1775.
La Jane Austen Society of Italy celebra questo compleanno svelando ai Soci e ai lettori i suoi progetti per il 2017 – una nutrita serie di eventi e di incontri che, speriamo, costituiranno una piacevole occasione per ritrovarci e per parlare di Jane Austen e dei suoi libri, nell’anno del bicentenario della sua morte.

Continua a leggere

Venduta ieri all’asta una lettera di Jane Austen

Ieri, 13 dicembre, presso la celebre casa d’aste londinese Sotheby’s, sono stati messi all’asta alcuni oggetti legati a Jane Austen. I “tesori” pubblicizzati nel catalogo dell’asta erano:
– un giocattolo di legno (bilbocatch), appartenente alla famiglia Austen (stima: 20.000-30.000 sterline)
– il manoscritto del primo “sequel” austeniano (una continuazione di Sanditon), della nipote Anna Lefroy (stima: 20.000-30.000 sterline)
Continua a leggere

Regalo per Natale? L’iscrizione a JASIT!

Se sei un appassionato di Jane Austen e/o conosci qualcuno che non può fare a meno di rileggerla e di cercare di saperne di più su di lei e sulla sua opera, qui puoi trovare il regalo perfetto. Per Natale, regala o regalati l’iscrizione alla Jane Austen Society of Italy: l’ingresso in un piccolo grande mondo di letture, aneddoti, immagini e approfondimenti culturali. I Soci di JASIT ricevono tre volte all’anno la rivista letteraria dell’associazione Due pollici d’avorio. Per restare sempre aggiornati sulle nostre attività (online e dal vivo) ti invitiamo a iscriverti sin d’ora alla Newsletter: http://www.jasit.it/notizie-da-jasit-nella-tua-email/

IMG_20151215_085721_Fotor

Per sapere come fare a procedere all’iscrizione, visita la pagina ISCRIVITI e segui i pochi passi indicati nelle istruzioni.
Per qualsiasi ulteriore domanda, siamo a tua disposizione all’indirizzo info@jasit.it.

Quest’anno… regala per Natale la bellezza della grande letteratura!
Ti aspettiamo tra i nuovi Soci per condividere un 2017
all’insegna della scrittura di Jane Austen.

Dai Fondatori di JASIT a tutti voi i migliori auguri di Buone Feste! 

Tesseramento 2017. Nuove Iscrizioni e Rinnovi

È già attivo il tesseramento 2017!

– Per i Soci iscritti nel 2016
I Soci possono già rinnovare l’iscrizione per il 2017.
C’è tempo fino al 31 gennaio 2017, con le modalità previste nella pagina “Iscriviti” del sito, ovvero inviando a iscrizioni@jasit.it la conferma dell’avvenuto versamento dell’importo previsto per il rinnovo, 15 euro. Nel materiale che invieremo ai soci che rinnovano sarà compreso un bollino adesivo da applicare sulla tessera.

– Per chi non è ancora Socio JASIT e desidera iscriversi
È possibile iscriversi a JASIT fin d’ora.
Le nuove richieste di iscrizione saranno considerate valide per il 2017. Per quanto riguarda le modalità da seguire e il pagamento della quota di 20 euro, vi rimandiamo sempre alla pagina “Iscriviti“, dove sono disponibili lo statuto dell’associazione, il modulo e tutti i dettagli.

materiale soci JASIT 2017

Calendario e Segnalibro da collezione per i Soci JASIT, 2017

Essere Socia/o JASIT dà diritto di:
– ricevere la Tessera Socio (solo alla prima iscrizione) e, annualmente, il segnalibro e il calendario della Jane Austen Society of Italy (JASIT) su progetto grafico originale di Petra Zari, diverso per ogni anno;
– ricevere la Rivista quadrimestrale dell’Associazione in formato PDF (Due pollici d’avorio. Rivista quadrimestrale della Jane Austen Society of Italy), contenente articoli, traduzioni, recensioni e approfondimenti sulla vita e le opere di Jane Austen (in questa pagina tutti i dettagli);
– entrare con ingresso gratuito al Jane Austen’s House Museum di Chawton;
– avere l’opportunità di partecipare attivamente alle attività dell’Associazione.

Un sentito grazie da parte dei cinque
Soci Fondatori e membri del Consiglio Direttivo di JASIT
per il vostro sostegno all’attività dell’Associazione,
che fornisce contenuti, informazioni, approfondimenti su Jane Austen 365 giorni all’anno.

P.S.
E per le festività, regalate (o fatevi regalare…) l’iscrizione alla Jane Austen Society of Italy!

Dal romanzo Lady Susan al film Amore e Inganni. Conversazione con il regista Whit Stillman.

amore e inganni di w. stillman

Whit Stillman alla proiezione per la stampa – fonte: cinematografo.it

Come già annunciato anche da JASIT, il prossimo 1 dicembre uscirà nelle nostre sale un nuovo film tratto da un’opera di Jane Austen: Amore e Inganni (titolo originale: Love and Friendship), che il regista statunitense Whit Stillman ha tratto dal romanzo epistolare Lady Susan.
Per gli appassionati Janeite di tutto il mondo, la realizzazione di questo film, che ha debuttato nei paesi di lingua inglese lo scorso mese di maggio, è stato un vero evento nell’evento perché ha interrotto un digiuno che durava da undici anni, cioè dall’uscita nei cinema di Orgoglio e Pregiudizio (Pride and Prejudice) di Joe Wright, nel 2005: il romanzo del 1813, infatti, è stata l’ultima opera dell’autrice ad essere adattata per il grande schermo.

Lo scorso 15 novembre, a due settimane dall’uscita del film in Italia, JASIT ha avuto la possibilità di assistere, a Roma, alla proiezione riservata alla stampa e alla conferenza che ne è seguita.
È stata anche l’occasione per approfondire la realizzazione di questo film: oltre a scambiare qualche illuminante riflessione con i doppiatori italiani, abbiamo avuto una lunga conversazione con il regista-sceneggiatore. Whit Stillman ci ha parlato del suo rapporto di iniziale avversione trasformatasi poi in grande amore con Jane Austen, e di come questa autrice abbia influenzato il suo lavoro di regista, fin dal primo film.

E nell’attesa di vedere con i vostri occhi il risultato del suo lavoro a partire dal 1° dicembre (manca solo una settimana), vi propongo di seguirmi in questa giornata romana alla scoperta di Amore e Inganni, partendo dal film e dalla successiva conferenza stampa per approdare infine all’intervista che Whit Stillman ha concesso a JASIT.

(A rappresentare JASIT, oltre a me, era presente anche il cofondatore e membro del Consiglio Direttivo Giuseppe Ierolli, che ringrazio per la preziosa assistenza operativa.)

Continua a leggere